Madonna Nera di Viggiano

Il Santuario del Sacro Monte della Madonna di Viggiano, in provincia di Potenza, è il più importante luogo di culto mariano della Basilicata, ed ospita l’immagine della “Madonna Nera”, proclamata Patrona e Regina della Lucania.

Secondo l’Istituto centrale per la Demo Etno Antropolgia “la storia della Madonna Nera è strettamente connessa alla presenza bizantina e la statua custodita oggi a Viggiano ha sicuramente subito molti interventi nel corso dei secoli e da restauri effettuati risulta che il volto scuro e il busto siano precedenti al resto”.

Ogni prima domenica di maggio (quest’anno il 3), da Viggiano, la Madonna viene trasportata a spalla per dodici chilometri fino in cima alla Montagna Grande (1727 metri). Per tutta l’estate resterà nel piccolo santuario posto su una delle vette più alte dell’Appennino Lucano. Verrà riportata in paese la prima domenica di settembre (il giorno 6) in occasione di uno dei raduni religiosi più grandi del Sud Italia.

Una descrizione dettagliata dei percorsi si trova sul sito del Museo Nazionale di Arti e Tradizioni Popolari (MAT).

La leggenda
Secondo l’istituto Demo Etno Antropologico <<l’usanza di traslare la statua della Vergine da Viggiano alla montagna soprastante deriva, stando ad una versione delle leggende raccolte, da un fenomeno miracoloso: la statua, al termine dei lavori di costruzione della Cappella sul Monte, sarebbe stata trasportata da una forza invisibile a Viggiano dove fu eretta per questo la Chiesa Madre. Ma la successiva domenica di maggio la Madonna si sollevò e tornò in cima al Monte, a significare la sua volontà di rimanere per una parte dell’anno nel paese e per alcuni mesi sul Sacro Monte>>.

Guarda un video dell’evento